Nikkor-H 50mm f2.0



Photography, Jazz, Typography, Arts, Yoyo, Comics, Knots, Chess ...

Random Posts / Imageview / Archive / Soup / RSS / Ask
Feb 25

Fermi e ‘i conti (esercizi) alla Fermi’

Come divertente ed utile premessa, ecco un esempio di come Fermi insegnava ai suoi allievi, tra il serio ed il faceto, ad affrontare semplici ma difficoltosi problemi, quasi da uomo della strada; ma anche da scienziato, ottimo conoscitore della statistica!

“Quanti sono gli accordatori di pianoforte nell’area di Chicago?” (R.: 125)

Questo è un tipico esempio di ‘conti alla Fermi’, nel quale con semplici stime, senso critico, un po’ di logica e di buon senso, si arriva a stimare il valore di grandezze apparentemente non accessibili.

Vediamo come funziona nel caso degli ‘accordatori di pianoforti di Chicago (negli anni ‘50!)’: la zona di Chicago ha circa 5.000.000 di abitanti; in ogni casa, a Chicago, in media, vivono due persone; possiamo stimare, anche in base alla propria esperienza, che in una casa su venti vi sia un pianoforte; un pianoforte viene accordato in media una volta all’anno; il tempo per accordare un pianoforte è di circa due ore; un accordatore lavora setteotto ore al giorno, cinque giorni a settimana, e, forse, 45–50 settimane all’anno. Eseguendo semplici operazioni, si ottiene la risposta annunciata.

Questo approccio alle osservazioni sperimentali fatto con stime, anche approssimative, rappresenta un’originale costante nel lavoro di Fermi.


Page 1 of 1